ArchLinux per PinePhone

Ciao a tutti!

Come nel mio vecchio blog, partirò da quello che secondo me è il migliore degli OS per PinePhone. Ma prima vi lascio il link per il download.

Perché migliore?

Dico migliore par tanti motivi in realtà:

  1. ArchLinux.
  2. Pochi programmi installati di default ma essenziali: se volete altro ve lo installate come meglio preferite.
  3. Il sistema è ottimizzato e con la nuova versione di crust la batteria dura anche a lungo.
  4. ArchLinux.
  5. Che altro dire? “ArchLinux in un telefono”!

Solo questo?

A parte questa lista, un po’ goliardica, trovo davvero che come OS sia il migliore in assoluto. La community dietro al progetto non è molto grande come potrebbe essere quella di altri sistemi, come ad esempio Manjaro o Ubuntu Touch, ma è molto attiva e i rilasci avvengono spesso (con sempre nuove chicche molto interessanti).

Interfaccia Grafica

L’interfaccia grafica è quella di Phosh (Phone Shell). Prodotta da Purism, azienda che tra l’altro produce anch’essa un Linux Phone, Librem 5, per il sistema operativo PureOS. L’interfaccia è di per se molto spartana e con ancora molti miglioramenti da fare. Personalmente la trovo senza infamia e senza lode, ma non di certo a livello di Lomiri (che tra l’altro dovrebbe arrivare, ma questa è un’altra storia).

Prestazioni e durata batteria

Le prestazioni sono quelle di un medio gamma: fluido quando deve ma non chiedete troppo di più (ci vuole ancora tanta strada a livello OS e sicuramente il 3° Gb di RAM del modello convergence di pmOS e Manjaro fa la sua differenza). Rispetto ai primi rilasci non noto più molte problematiche che c’erano, sopratutto a prestazioni, piuttosto che a batteria (che in realtà è sempre stata abbastanza buona).

Temperatura

La temperatura è sempre stata abbastanza buona: non posso certo dire che sia un ghiacciolo, ma in un ambito normale rimane sempre abbastanza fresco.

Funzionalità

Tutte le funzioni principali da telefono (chiamate, sms, ecc.) funzionano, con alcune chicche extra, così come anbox (che rimane ad uno stato embrionale al momento). Le notifiche delle app native funzionano quando devono, mentre quelle installate in un secondo momento (come telegram) peccano un po’. Nulla però che in futuro non possa essere corretto. Il browser di default è Firefox, ma con uno script che lo modifica per renderlo “mobile friendly”. L’audio funziona bene da ogni altoparlante, che sia in capsula, cassa e auricolari.

Cosa non va?

Beh, in realtà ci sono ben pochi problemi e sono elencati qui.

E con questo vi saluto. Per ogni domanda usate pure lo spazio dei commenti. Noi ci vediamo al prossimo articolo: orario diverso, articolo diverso! Ciao!

Rispondi