Gentoo: avete del tempo da parte?

Ciao a tutti!

Chiunque mi segue su Twitter avrà già capito, per tutti gli altri vi dico che ho fatto il passaggio da ArchLinux a Gentoo Linux. Ma andiamo con calma.

Se state leggendo il mio blog sapete sicuramente cos’è Gentoo: è una forma d’arte, dove non è l’hardware a doversi piegare al software, ma viceversa. Tutto viene compilato sul momento, portando benefici e ottimizzazione al sistema finale e all’utente finale: ottimizzazioni specifiche secondo richieste specifiche.

Ovviamente come tutti saprete, l’idea del dover compilare il software porta ad un’ovvio problema: il tempo di compilazione, soprattutto per pacchetti di grosse dimensioni come Libreoffice o Rust o Firefox, per fare esempi eclatanti; niente paura! Per i pacchetti grossi c’è il rilascio di file binari, come in qualsiasi altro OS, così da non perderci intere giornate dietro (ovviamente sacrificando le ottimizzazioni specifiche per il proprio hardware).

Ma Gentoo non è solo ottimizzazione: è una comunità che si aiuta a vicenda: nel caso della community italiana esiste su Telegram Gentoo Italia, altrimenti su IRC c’è il canale ufficiale Gentoo.

Per il momento finisco l’articolo qui, ma sicuramente lo aggiornerò in futuro con nuove informazioni. Se avete bisogno per qualsiasi informazione o dubbio non esitate a scrivere nei commenti: sono sicuro che risponderò il prima possibile!

Rispondi